L’architetto Simone Micheli parla di Ave

L’architetto Simone Micheli parla di Ave

Da anni Ave collabora con i migliori architetti del panorama italiano e internazionale. Tra questi, sicuramente, Simone Micheli rappresenta una delle figure più importanti con cui l’azienda ha avuto il piacere di lavorare. Nel tempo, Ave e il celebre architetto hanno consolidato un rapporto stabile, duraturo e proficuo, dal quale sono nati progetti ambiziosi, come il recente Barcelò Milan Hotel, ed eventi prestigiosi come la mostra Different suites for different people.

Organizzata dallo stesso Simone Micheli in occasione del FuoriSalone 2016, questa mostra non solo ha dato vita a degli spazi dedicati al settore alberghiero, ma ad una vera e propria riforma del concetto di “ospitalità”. Oltre a registrare un grande successo, l’appuntamento milanese è stato un’occasione per Micheli di parlare di Ave, di raccontare le sue scelte, la sua esperienza con il design dei prodotti a marchio Ave e della sua proposta domotica rivolta agli alberghi.

«È meraviglioso fare stilismo per un hotel. È meraviglioso immaginare che l’hotel sia gestito in maniera straordinaria. Attraverso i sistemi domotici è possibile non solo controllare, ma ottimizzare.» La domotica Ave s’inserisce all’interno degli hotel come una «nodalità fondamentale», ha spiegato Micheli che si è soffermato anche sul fascino del design italiano e alla domanda «Cosa significa oggi “Made in Italy”?» ha risposto: «Costruire storie concependole come vere e proprie opere d’arte. Costruire alberghi concependoli come vere e proprie opere d’arte fa la differenza in termini comunicativi e in termini commerciali».

Nel mercato globale, il “Made in Italy” è unanimemente riconosciuto come un valore aggiunto, un punto di forza su cui Ave ha da sempre focalizzato la sua attenzione. Il già citato Barcelò Milan Hotel rappresenta un esempio di bellezza, un emblema della progettazione dove il rinomato architetto ha scelto di inserire i prodotti Ave. Il Barcelò Milan Hotel, nelle parole di Micheli viene descritto come «un albergo pulito, rigoroso, essenziale, ma anche giocoso, soprattutto coerente. Per questo gli elementi visibili di Ave che sono stati da me selezionati sono semplici, puliti, perfetti.»

Simone Micheli e Ave sono un’accoppiata vincente. Different Suites for different people è stato solo l’ultimo dei progetti realizzati con Ave, ma come ancora una volta evidenziato da Micheli: «Nuove avventure ci aspettano, numerose, numerosissime, che vedono Ave coinvolta come azienda di mia fiducia, mia partner. Sono sicuro che i progetti in corso però saranno ancora più straordinari di quelli realizzati.»


Libro Barcelò Milan

Libro del Barcelò Milan Hotel

“Barcelò Milan, non chiamatelo business hotel” è un volume ideato e creato da Simone Micheli Architectural Hero.
Come definito dallo stesso Simone Micheli il Barcelò Milan è “un albergo pulito, rigoroso, essenziale, ma anche giocoso, soprattutto coerente.”
L’architetto a cui è stato affidato il progetto d’architettura degli interni e di illuminotecnica, ha concepito questi spazi come una vera e propria opera d’arte, selezionando Ave come partner, per creare un vero e proprio contatto con la luce.

ULTIME NEWS



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi